Vai a…

Le Scienze Intorno a Noi

E’ più difficile scindere un pregiudizio che un atomo (Albert Einstein)

RSS Feed

Saturday, March 23, 2019

Evoluzione dei videogiochi sparatutto

Perché ho scelto proprio i videogames? Perché io nella mia ricerca, mi sono occupato di un museo molto innovativo e unico nel suo genere il VIGAMUS di Roma. Questo museo è il Paradiso di molti giovani perché, appunto, conserva al suo interno solo ed esclusivamente videogiochi, una vera e propria mostra, divisa in nuclei tematici,

Scienze Fisiche Tecnologia

Elettroscopio

L’elettroscopio appartiene al settore fisico ed elettrostatico e si usa per rilevare la carica elettrica. È solitamente costituito da un pomello metallico collegato, tramite un’asta metallica verticale, a due sottili lamine metalliche chiamate “foglioline”, generalmente d’oro o di alluminio. Queste ultime sono racchiuse in un recipiente di vetro per evitare disturbi da parte di correnti

Macchina di Wimshurst

La macchina elettrostatica di Wimshurst è costituita da due dischi (con spessore da 1 a 3 mm e diametro dai 20 ai 40 cm, più sono grandi le dimensioni più l’effetto elettrostatico è pronunciato) realizzati in vetro o soprattutto in materiale plastico, ottimo come isolante elettrico. Tali dischi sono montati su un supporto in modo

Generatore di Van de Graaff

Il Generatore di Van de Graaff appartiene al settore scientifico dell’elettrostatica. Un generatore di questo tipo è composto sostanzialmente da una cinghia di materiale isolante (caucciù) tesa tra due pulegge e mantenuta in rotazione da un motore. La cinghia viene caricata per induzione da una serie di punte metalliche (potere disperdente delle punte) poste in

Dinamometro

Il dinamometro misura l’accelerazione gravitazionale, cioè la forza peso, opponendosi alla forza di gravità con la forza di una molla estesa. Questo strumento sfrutta, quindi, il principio di all’allungamento di una molla, descritto dalla legge di Hooke: la compressione indotta in una molla è direttamente proporzionale alla forza elastica con cui la molla si oppone

Radiometro di Crookes

Il radiometro di Crookes, conosciuto anche come “mulino a luce” o “motore solare appartiene al settore della termodinamica e consiste in un bulbo di vetro ermetico entro cui è stato fatto un vuoto parziale. All’interno del bulbo, su una sede a basso attrito, c’è un rotore con diverse (di solito quattro) piastrine di metallo leggero

Scienze Naturali

Marte nell’800

Nella seconda metà dell’800, più precisamente nel 1862, iniziarono le prime osservazioni di Marte, il quarto pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza  dal Sole. Queste osservazioni si rivelarono piano piano sempre più importanti perché si scoprirono molte similitudini con il nostro pianeta, la Terra. Tutto inizio grazie al telescopio Merz. si tratta del

Gualchiera medievale

All’interno del museo della carta di Fabriano è ospitata una fedele riproduzione della gualchiera medievale per la fabbricazione della carta a mano. La collezione comprende anche un’importantissima collezione di filigrane antiche e moderne. Una Gualchiera è un macchinario di epoca preindustriale, usato per lo più nella manifattura laniera, ma anche nell’industria della carta. A volte col termine gualchiera si indica non tanto il

Cannocchiale di Galileo

L’invenzione del cannocchiale non è di Galileo. Esso venne forse concepito per primo dal napoletano Giambattista Della Porta alla fine del Cinquecento e fu sicuramente realizzato all’avvio del Seicento da artigiani olandesi, che ne compresero anche le potenzialità pratiche, soprattutto a fini bellici. Ma Galilei è stato l’artefice di una rivoluzione: è stato il primo

Telescopio di Newton

Il primo osservatorio astronomico è  situato vicino a Londra ed è stato fondato nel 1675 da Carlo II re d’Inghilterra. L’osservatorio comprendeva inizialmente un edificio il cui piano superiore era costituito da una camera ottagonale in cui erano situati gli strumenti astronomici. A seguito dell’adozione del meridiano passante per Greenwich come meridiano di riferimento (1884),

Declinometro

Lo strumento è costituito da una pesante base di marmo munita di viti di livello, sulla quale è sistemato un vano rettangolare che contiene un lungo ago magnetico asimmetrico. Il vano è sovrastato da due archi sagomati di marmo e collegati superiormente da una barra, anch’essa di marmo, con due fori. Attraverso un foro passa

Scienze Umane

Lanterna magica

La lanterna magica è uno strumento dedicato alla proiezione di immagini che può essere considerato l’antenato dei moderni sistemi di videoproiezione, dove uno schermo LCD semitrasparente viene retroilluminato da una lampada di forte intensità ottenendo una proiezione delle immagini esterna alla strumento (di norma su appositi teli riflettenti, ma risulta possibile proiettare immagini anche su

Carroponte

ll carroponte è una macchina destinata al sollevamento ed allo spostamento di materiali e merci, con movimenti ristretti e confinati, sia all’aperto che al chiuso. Da non confondersi con la gru a portale che scorre su due binari posti diversi metri più in basso del ponte, grazie a quattro braccia. Gli usi più comuni hanno

Clessidra

  Sin dall’antichità l’uomo ha sentito la necessità di misurare il tempo per poter scandire e regolare le sue attività ed inizialmente si è servito della principale risorsa che determina il ritmo delle giornate e il corso delle stagioni: il sole. I primi strumenti di misura del tempo furono dunque le meridiane, inizialmente concepite con

Telaio

La tessitura è un’occupazione antica. I tessuti, realizzati con telai molto rudimentali, fecero la loro comparsa già nel neolitico (IV – V millennio a.C.). Ai telai verticali si aggiunsero nel tempo quelli orizzontali e poi strumenti sempre più raffinati. I pedali si aggiunsero nel XIII secolo e nel Rinascimento si raggiunse un grado di accuratezza

Cavalletto Dendrometrico

L’oggetto selezionato è un cavalletto dendrometrico, costruito nel XIX secolo, usato nell’estimo forestale per la misura del diametro dei fusti degli alberi. Questo cavalletto è un grande calibro realizzato in legno composto di due parti: una fissa a forma di “L” e una scorrevole, sul lato lungo della “L”; ciò consente di variare l’ampiezza della